Scheda tecnica

L’UOMO, LA BESTIA, LA VIRTÙ

La scenografia consiste in un’impalcatura (tipo quelle da muratori) delle dimensioni di m.1,50 di profondità, m. 6,20 di larghezza, e m. 4,80 di altezza che verrà montata a quattro metri dal sipario e ad almeno 70 cm. dal muro di fondo, che verrà coperto da un fondale nero. Davanti all’impalcatura verrà fissata una pannellatura delle stesse dimensioni con sei doppie porte apribili verso il fondo del teatro. L’immagine finale è quella di un grande armadio a due piani inquadrato da quinte e cieli neri.

Da fondo sala (palco centrale non più in alto del terzo ordine, e comunque a un’altezza che permetta l’illuminazione totale dell’armadio fino alla cornice superiore) verrà collocata una piantana con alcuni proiettori. In alternativa due proiettori per ogni lato verranno posti su staffe laterali esterne al sipario. Per i teatri all’italiana la compagnia è fornita di staffe da palco.

N.B. la scelta del luogo della collocazione dei proiettori in sala (a fondo sala o su staffe laterali) dipende dal rapporto di visibilità tra i piani superiori della scenografia e la fila più alta in cui si trova il pubblico (sia esso loggione o ultima fila di galleria). In conseguenza di ciò c’è da considerare anche, in caso boccascena molto basso (inferiore a 5 metri), l’eventuale necessità di alzare o di togliere completamente l’arlecchino. Lo spettacolo necessita di graticcia o di rocchettiera fissa o comunque tiri con carrucole per la quadratura dei neri e le americane luci. La compagnia è fornita anche di quadratura nera armata. E’ assolutamente necessaria una postazione centrale di fondo sala oppure di palco centrale di primo o secondo ordine (non terzo) per sistemare le consolles dei due tecnici (datore luci e fonico) o comunque in uno spazio che consenta una visione centrale e un ascolto ottimale dello spettacolo. Non è possibile la collocazione delle consolles tecniche in barcacce laterali né in cabine centrali chiuse. In presenza di simili proposte di sistemazione o in mancanza delle esigenze tecniche minime lo spettacolo verrà annullato.

DURATA DELLO SPETTACOLO:
I°ATTO 45 min. II°ATTO: 1h, 05 min. Durata totale compreso intervallo: 2 ore e 5 minuti DURANTE LO SPETTACOLO IN SCENA VERRA’ ACCESA UNA SIGARETTA

ESIGENZE TECNICHE:
Carico KW 30 – 40 mazzi di corde
misure minime utili del palco: m. 8,50 (larghezza) x 5,50 (profondità dal boccascena)
altezza minima utile dal palco alla graticcia: m. 5,40
Scarico alle ore 8.00 e montaggio dalle ore 9.00 del giorno dello spettacolo

Richieste:
n° 2 facchini per scarico alle ore 8.00 e carico a fine spettacolo.
DATO CHE LO SCARICO DEI MATERIALI DURA DI NORMA MENO DI DUE ORE, AI FACCHINI VERRA’ RICHIESTO DI CONTINUARE IL LORO LAVORO PER CIRCA MEZZ’ORA DOPO LO SCARICO DEL CAMION PER VELOCIZZARE IL MONTAGGIO DELL’IMPALCATURA.

Si prega di comunicare a Stefano Randisi (al tel. sotto indicato) il costo del facchinaggio e la modalità di pagamento (Fattura, preferenziale, o ritenuta d’acconto per prestazione occasionale)

Per ogni variazione o difficoltà di carattere tecnico vi preghiamo di contattare urgentemente il nostro direttore tecnico Giuliano Toson 348 3407366 oppure Stefano Randisi 338 2510209