25 Luglio 2014 Vetrano e Randisi premiati a Positano

Dal sito La Repubblica:
L’undicesima edizione del Positano Teatro Festival-Premio Annibale Ruccello, con la direzione artistica di Gerardo D’Andrea, consacra la coppia teatrale Enzo Vetrano e Stefano Randisi per l’interpretazione nello spettacolo “Totò e Vicè”, scritto dal drammaturgo siciliano Franco Scaldati scomparso un anno fa, che conta già oltre ottanta repliche. L’annuncio ieri a Napoli, in attesa della consegna ufficiale con la motivazione prevista il 7 agosto all’interno del Positano Teatro Festival che per l’occasione ospita lo spettacolo firmato da Scaldati. A Vetrano e Randisi verrà consegnata un’originale scultura del maestro Riccardo Dalisi che ha dichiarato di essersi ispirato alla maschera, simbolo del teatro, in quanto “separatrice del vero dal non vero”.
Leggi l’articolo completo sul sito de La Repubblica

Gennaio 2014 La trilogia della Sicilia di Enzo Vetrano e Stefano Randisi

 Il volume raccoglie le opere scritte da Enzo Vetrano e Stefano Randisi tra il 1982 e 1987: Il Principe di Palagonìa, Mata Hari a Palermo, L’isola dei Beati. Pubblicate oggi per la prima volta, a circa trent’anni di distanza dall’epoca in cui furono concepite. Folli ed esilaranti, raccolgono spunti e suggestioni dalla terra di origine dei loro autori. Sketches di una Sicilia che, al tempo di queste produzioni, Vetrano e Randisi avevano lasciato da circa dieci anni. Un luogo della memoria, per intenderci, come Rimini lo fu per Federico Fellini. In tre diverse cornici artistiche – quella del racconto storico, fantascientifico e della spy story – Vetrano e Randisi si cimentato in una enorme varietà di linguaggi teatrali e non-teatrali, in un numero sterminato di personaggi e situazioni. Il tutto tenuto insieme dal legame con la loro terra, sempre sullo sfondo, e da un’urgenza espressiva che non risparmia realismo e parodia. L’operazione editoriale intercetta un filone profondo della produzione del duo palermitano e fa riaffiorare un modello sano di produzione artistico-culturale, insieme al ricordo di un’epoca di sostanziale e diffuso benessere. Davvero una lettura che ci restituirà il piacere del teatro.

Il volume é acquistabile sul sito dell’editore Cue Press e in tutte le migliori librerie.

Giugno 2011 – Finalisti Premio Le Maschere del teatro italiano

Il 13 giugno al Teatro Valle di Roma la giuria di esperti ha scelto le terne finaliste del Premio Le Maschere del teatro italiano ex Premi Eti – Gli Olimpici del Teatro.

Enzo Vetrano e Stefano Randisi con lo spettacolo I GIGANTI DELLA MONTAGNA sono presenti in tre categorie:

  • Candidati per il miglior spettacolo di prosa assieme ad Aspettando Godot con la regia di Marco Sciaccaluga e Le bugie con le gambe lunghe, regia di Luca De Filippo;
  • Enzo Vetrano è candidato come miglior attore protagonista assieme a Ugo Pagliai (Aspettando Godot) e Peppe Barra (La musica dei ciechi)
  • Ermelida Dell’Erba come migliore costumista assieme a Santuzza Calì (Il mare)e Sandra Cardini (Romeo e Giulietta).

La premiazione dei vincitori avverrà l’8 settembre al Teatro di San Carlo di Napoli con una serata che andrà in onda in diretta su Raiuno.

Settembre 2010 – Nuovo spettacolo di Vetrano e Randisi: Fantasmi

E’ attualmente in prova il nuovo spettacolo di Vetrano e Randisi che debutterà in prima Nazionale al teatro Nuovo Montevergini di Palermo il 15 ottobre p.v. ma che avrà un’anteprima al Teatro Comunale di Riolo Terme, dove si stanno svolgendo le prove, venerdì 8 ottobre alle 21.00.

Si intitola Fantasmi e prosegue il viaggio pirandelliano: si tratta infatti di una scrittura scenica originale che comprende L’uomo dal fiore in bocca e Sgombero, due atti unici che saranno presentati assieme ad alcuni frammenti dei Colloqui coi personaggi, sempre di Pirandello, e di Totò e Vicé, personaggi creati da Franco Scaldati.

Il tour dello spettacolo – tra ottobre e dicembre 2010 e poi dal 29 marzo a fine aprile 2011 – è ancora in via di definizione, ma sul calendario sono già indicati gli appuntamenti già fissati.

Tra gennaio e Marzo ripartirà il tour de I Giganti della Montagna, con molti importanti appuntamenti .